AVEZZA 2015 Nizza DOCG

Da prendere in considerazione questo Nizza per la mancanza assoluta di difetti. Niente sbavature, niente stonature, a cominciare da come lo vedi nel bicchiere, di un bel rubino limpido, pulitissimo, trasparente, di buona intensità e trasparenza. Anche il naso prende la sua soddisfazione fiutando nel bouquet di profumi ben variegati, e mescolati da una punta di fresco, poi caldo, ampio e penetrante. Ma se voglio a tutti i costi trovare un appunto ecco una bocca un po’ magra e snella, ma non temere, è ben sostenuta dal calore e dai tannini netti e puliti che aiutano a sostenere a lungo il buon sapore.

Titon ARMANGIA 2016 Nizza DOCG

La lavorazione è complessa, tra passaggi in legno grande e poi in barrique e poi ancora in botte grande… Una cupa trasparenza incuriosisce chi cerca nel liquido snello lampi di luce porporina. Sprazzi di frutti canditi, di mandorle, di vaniglia e di manna si allargano nel naso, prima che giunga il gusto a coinvolgere la bocca con note fresche e sottili, scattanti, che mandano lampi di frutta cotta e essicata, di un tannino riservato ma ben presente, alleato al grado a al corpo per lasciarti un lungo, buon ricordo. Non aspettare altro: Titon è pronto, mettilo alla prova subito.