Da Capo 2012 Nizza DOCG

Lieviti autoctoni e macerazione fino a 30 giorni per questo austero Nizza. Il risultato è un fluido porporino con lampi aranciati, granati, senza nulla perdere in limpidezza e trasparenza. Non è invadente, non ti propone sfacciatamente tutti i suoi pregi, ma si lascia indagare, indovinare, con calma e attenzione. E’ ampio e etereo con suggerimenti di frutta secca, noci e mandorle, prugne e fichi, per chiudere con folate di tabacco, liquirizia e un po’ del goudron, alla francese, perché tradurlo con catrame non fa una bella impressione… il sorso è vellutato, con ricordi di buon cuoio e vaniglia e una chiusura graziosa di tannini festosi.