Generala BERSANO 2014 Nizza DOCG

Alla vista non sfugge la nobile età del soggetto: il rubino ora si tinge con riflessi di porpora e il tono diventa un po’ più tenebroso, è come se chiedesse di essere rispettato, seriamente. E seriamente prendiamo atto di un naso generoso e piacevolmente complesso, recante suggerimenti di buona frutta cotta e caramellata, di vaniglia e caffè, di uno sfondo un po’ boisèe. Egregio il gusto, armonico, contenuto e non invasivo; piuttosto raccolto e serio nel proporci un buon ventaglio di gusti e una chiusura morbida, che si dissolve troppo presto, con un ricordo di rovere.

Annunci

Ceppi Vecchi CANTINA di NIZZA 2015 Nizza DOCG

Molto classico il naso per il telaio nettamente legnoso, ma gradevole modulato e temperato. All’interno della cornice si affaccia un accoppiamento di frutti rossi maturi con vaniglia e liquirizia. Interessante l’effetto cromatico che sfuma il classico rubino con note di viola leggera, di malva forse, o di passiflora. Mentre penso porto alla bocca il vino: ricchezza, freschezza, calore, se qualcosa manca è un po’ di sostanza, ma cosa importa, se posso consolarmi con una gamma di sapori eleganti e interessanti, con un finale lungo e mandorlato.

La vigna dell’angelo LA BARBATELLA 2015 Nizza DOCG

Un bel colore pieno e compatto, vivace e guizzante ci prepara all’emozione di un respiro colmo di sentori di grande qualità, pieni e pervasivi con facilità; percepisci ordinate sfumature in veloce successione da ricordi di floreale a tipico fruttato di sottobosco, per poi confluire in aromi terziari di liquirizia, china e cacao, il tutto avvolto da una soave vaniglia. La bocca si esalta per il perfetto equilibrio che permette di spalmare sulle papille tutto il buono possibile, così variegato da rendere molto difficile la sua descrizione. Potenza e eleganza, calore e persistenza.

Le Nicchie LA GIRONDA 2015 Nizza DOCG

Una cantina “recente” ma con le idee ben chiare, che punta a grandi risultati : Le Nicchie non nasconde le sue ambizioni già quando la guardi nel bicchiere, e apprezzi il suo bel colore sottile e intenso, trasparente e vivace insieme, senza traccia di stanchezza. Anche il naso si esalta per la concentrazione dei sentori caldi, potenti, vanigliati, e tracce di frutta candita e caramellata. E un ricordo di caffè e di ginepro. Più contenuto in bocca dove si fa apprezzare per l’equilibrio e la gradevole tannicità, piuttosto che per il corpo; comunque lungo e carezzevole.

Barcarato GUASTI CLEMENTE 2015 Nizza DOCG

Così nasce il Barcarato, da uve selezionate con attenzione, in base alla migliore maturazione, vinificate in purezza, affinate prima in piccoli legni, poi in bottiglia. Appena versato nel bicchiere appare la visione di un bel rubino brillante e vivace, a cui segue un buon profumo che ancora mi ricorda fugacemente i fiori per poi espandersi, con eleganza e forza ai frutti maturi e cotti. In bocca ecco i tannini in prima fila che lasciano subito posto al calore di un buon grado alcolico e alla pienezza di un vino corposo e ricco. Chiusura lunga e ampia, invitante.

La Giulia CASCINA LANA 2016 Nizza DOCG

Si chiama Giulia perché, dicono in cantina, la Barbera è femmina, e che femmina! Un colorito sano, intenso ma senza esagerare, riflessi limpidi e mobili, lampi di luce. Bocca e naso all’erta per cogliere belle sensazioni di grande equilibrio, accompagnati da una decisa struttura, senza eccessi, o troppo esuberanza, perché il ricordo di questo liquido rubino deve essere soprattutto l’eleganza, la moderazione, lo stile nel sapersi offrire con generosità, ma senza svelare ancora, per ora, tutto di se. E’ nel finale che trovi la forza di questa donna di campagna: calore, pienezza e costanza. Forza che alla distanza, con il tempo, si farà sempre più intensa.